L’osso, un organo endocrino che influenza l’appetito

The humerus is the second longest bone in the arm or forelimb that runs from the shoulder to the elbow. It connects the scapula and the two bones of the lower arm, the radius and ulna, and consists of three sections.

L’osteocalcina, un ormone prodotto dall’osso, favorisce il dispendio energetico, la secrezione insulinica e riduce la glicemia. Per via di queste sue funzioni, potenzialmente importanti per lo sviluppo di diabete e obesità, suscita da tempo molto interesse. Vi è quindi una forte motivazione a chiarire il suo meccanismo d’azione. Un team di ricercatori canadesi ha condotto uno studio su topi che pone un’ulteriore pietra miliare nella conoscenza dell’argomento: l’osteocalcina sarebbe rilasciata dall’osso nella sua forma inattiva e sarebbe poi la furina, un enzima, ad attivarla. Nello studio in questione, in assenza di furina le cellule di topo rilasciavano osteocalcina inattiva e come conseguenza la glicemia si alzava, il dispendio energetico si riduceva, veniva prodotta meno insulina e, sorprendentemente, si riduceva anche l’appetito.
Siamo di fronte dei nuovi biomarker diagnostici? Saranno ulteriori studi a dirlo.

El-Rifai, O., Chow, J., Lacombe, J., Julien, C., Faubert, D., Susan-Resiga, D., … & Ferron, M. (2017). Proprotein convertase furin regulates osteocalcin and bone endocrine function. The Journal of Clinical Investigation, 127(11).

Lascia un commento
Prima della pubblicazione, i commenti sono sottoposti a un processo di moderazione che può richiedere anche alcuni giorni. Ci riserviamo la facoltà di eliminare i contributi che saranno ritenuti offensivi, falsi o inappropriati.

Please enter your comment!
Please enter your name here