Per iscriverti a una nuova sessione di NutriMI 2017, clicca su “Acquista sessioni” e segui le indicazioni
Informativa
Close

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Dieta DASH e low-salt: l’effetto sulla riduzione della pressione è paragonabile a quello dei farmaci

24 novembre 2017 0 Commenti Medical nutrition 1721 Views
Dieta DASH e low-salt: l’effetto sulla riduzione della pressione è paragonabile a quello dei farmaci

Sia le diete a basso contenuto di sodio che le diete DASH (Dietary Approaches to Stop Hypertension) sono note per i loro benefici in termini di pressione sanguigna, ma fino ad ora nessuno studio ne aveva valutato l’effetto combinato. Questo trial ha incluso 412 adulti, per metà donne, in condizioni di pre-ipertensione o ipertensione di primo grado. I soggetti sono stati allocati in due gruppi, che seguivano rispettivamente una dieta DASH e una dieta di controllo, alternando 3 diversi livelli di sale nell’arco di un mese. La dieta DASH con bassi livelli di sodio garantiva una riduzione della pressione sistolica particolarmente significativa e tanto maggiore quanto più alto era il livello di pressione dei soggetti al baseline. Nel gruppo di soggetti con valori superiori a 150 mm Hg al baseline, l’effetto sulla riduzione della pressione era superiore a quello che si avrebbe avuto utilizzando farmaci.

Juraschek, S. P., Miller, E. R., Weaver, C. M., & Appel, L. J. (2017). Effects of Sodium Reduction and the DASH Diet in Relation to Baseline Blood Pressure. Journal of the American College of Cardiology.

Sull’ Autore

Articoli correlati

0 Commenti

Nessun Commento!

Puoi essere il primo a commentare questo articolo!

Lascia una risposta