Informativa
Close

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Dieci SUPERFOOD dalla A alla Z: falso mito o realtà?

30 gennaio 2019 0 Commenti Curiosità e falsi miti 1268 Views
Dieci SUPERFOOD dalla A alla Z: falso mito o realtà?

Il boom dei superfood è al suo apice, dagli alimenti più esotici fino alla riscoperta di quelli ‘della nonna’… ma quanto ne sappiamo realmente? Come vanno consumati, quali sono gli effetti sull’organismo e, soprattutto, quanta ‘verità’ scientifica c’è dietro questi alimenti ‘miracolosi’?
Solitamente, il termine indica alimenti particolarmente ricchi di nutrienti, minerali e vitamine, e/o di antiossidanti e composti bioattivi, a cui sono attribuiti particolari benefici per la salute. In realtà, non esistendo alcuna definizione ufficiale, non c’è una linea di demarcazione netta tra cosa è un superfood e cosa non lo è.
Ciascun superfood, selezionato tra quelli maggiormente in voga negli ultimi anni, è stato quindi analizzato dal board scientifico di NutriMI nell’ambito della collana FoodMythBusters, alla luce della più rilevante letteratura scientifica ad oggi disponibile e dei dati nutrizionali presenti nella banca dati di composizione degli alimenti del “United States Department of Agriculture (USDA)”.

Sebbene ciascun superfood possa effettivamente vantare la presenza di composti bioattivi e nutrienti importanti per la salute, emerge la mancanza di adeguati studi clinici sull’uomo e di una conclusione, per ciascun alimento, che sia solida e rigorosa e che confermi effettivamente i tanti benefici sull’uomo attribuiti a loro consumo.

Scarica l’infografica qui

Scarica l’e-book completo qui

Sull’ Autore

Articoli correlati

0 Commenti

Nessun Commento!

Puoi essere il primo a commentare questo articolo!

Lascia una risposta