Consulenze nutrizionali online in tempo di emergenza

Professionista della nutrizione online

Il particolare periodo di emergenza ha reso necessarie nuove disposizioni per lo svolgimento di consulenze nutrizionali online, pratica per la quale esistevano già regolamentazioni e posizioni ufficiali specifiche. Ma qual era la situazione prima del lockdown e come è cambiata?

Ecco una fotografia dello stato attuale, in attesa della prossima fase.

Prima del periodo di emergenza

Nel 2019, sia l’Associazione Nazionale Dietisti che l’Ordine Nazionale dei Biologi si erano espressi sul tema delle consulenze online.

Nel caso dell’Ordine Nazionale dei Biologi (ONB), fenomeni di inadempienze rispetto al Codice Deontologico (1) avevano reso necessaria indicazioni specifiche. L’ONB, con la Delibera del Consiglio n. 433 del 26 settembre 2019, precisava quindi che “al professionista, nell’ambito dell’esercizio professionale, è fatto divieto di […] elaborare diete on-line” (2).

Tra le motivazioni a supporto, si sottolineava, in particolar modo, la necessità di “accertare l’identità della persona che chiede la consulenza, atto questo che può essere garantito esclusivamente da un incontro personale in struttura adeguata, e verificare che l’intervento richiesto sia riferito direttamente al soggetto che lo richiede, al fine di scongiurare il rischio che venga utilizzato per altri soggetti o con finalità improprie”. Con la consulenza tramite web, inoltre, anche l’anamnesi e l’utilizzo di strumentazione e metodiche specifiche verrebbero meno, enfatizza l’ONB.

Dello stesso avviso anche l’Associazione Nazionale Dietisti (ANDID), che pubblicava sempre nel 2019 un parere in merito alle prestazioni da remoto. Il Dott. Marco Tonelli, Presiedente di ANDID dichiarava in particolare che: “la tecnologia delle telecomunicazioni è da ritenere una risorsa utile ai fini dell’erogazione di prestazioni dietistiche. Se tuttavia e-mail e servizi di messagistica possono essere utilizzate per scambio di informazioni, chiarimenti e consigli, riteniamo che ai fini di un intervento nutrizionale appropriato […] almeno una prima valutazione/primo incontro sia consigliabile di persona”, questo poiché in maniera virtuale “non potrebbero essere effettuate valutazioni, come ad esempio le circonferenze o le pliche corporee” e sarebbe impossibile condurre “l’esame obiettivo finalizzato alla valutazione nutrizionale”.

Prima dell’emergenza, dunque, le consulenze online erano da ritenersi accettabili se effettuate in via non esclusiva e relativamente a rapporti già consolidati, ad esempio allo scopo di trasmettere diete o fornire consigli e chiarimenti in merito (2; 3).

Durante il periodo di emergenza

L’emergenza COVID-19 ha modificato gli scenari al punto che le suddette indicazioni sono state temporaneamente sospese. Nel caso dell’ONB, il divieto di “elaborare diete online” è stato sospeso fino al 3 maggio 2020, “a condizione che il professionista adotti tutte le precauzioni di carattere tecnico, nonché gli strumenti necessari a guidare il paziente nella rilevazione delle misure”, prediligendo a tal fine l’utilizzo di collegamenti video (4). Anche, la Federazione Nazionale Ordini dei TSRM-PSTRP e il Consiglio Direttivo ANDID stanno incoraggiando la modalità di lavoro in remoto, sostituendo le attività sospese con modalità di gestione a distanza laddove possibile (5) (6).

Staremo a vedere se questo cambio di rotta resterà circoscritto al periodo attuale o getterà le basi per eventuali riorganizzazioni future.

  1. Ordine Nazionale dei Biologi (2019). Diete on-line senza visitare il paziente: sei mesi di sospensione alla nutrizionista.
  2. Ordine Nazionale dei Biologi (2019). Delibera del Consiglio dell’Ordine Nazionale dei Biologi n. 433 del 26 settembre 2019.
  3. Associazione Nazionale Dietisti (2019). Erogazione di prestazioni in remoto attraverso messaggistica, e-mail e tecnologie di videochiamata – Parere Dietisti gruppo AGML della FNO TSRM PSTRP.
  4. Ordine Nazionale dei Biologi. Decreto Del Presidente Del Consiglio Dell’ordine Nazionale Dei Biologi N. 64 Del 14/04/2020.
  5. Associazione Nazionale Dietisti (2020). Emergenza Covid-19 Raccomandazioni per i Dietisti.
  6. Federazione TSRM e PSTRP (2020). Pandemia Covid-19 Indicazioni ai liberi professionisti.

1 commento

  1. Credo che si possa dare un servizio OnLine, con le dovute accortezze, altrettanto professionale, scientifico e accurato; nonché ci permette di seguire persone impossibilitate per svariati motivi di accedere fisicamente allo studio. Spero che rimanga attivo finita l’emergenza corona virus.

Rispondi a Carolina Canto Cancella risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here