Informativa
Close

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Hummus: una salsa dalle tante proprietà

19 luglio 2019 0 Commenti Curiosità e falsi miti 527 Views
Hummus: una salsa dalle tante proprietà

Proveniente dalle lontane terre del Medioriente, l’hummus è tra i food trend del momento: una salsa perfetta per una cena “healthy” con gli amici o l’alternativa gustosa al classico piatto di legumi. Nella sua versione tradizionale l’hummus è una purea ricca di nutrienti a base di ceci cotti, tahin (una crema di semi di sesamo), olio d’oliva, succo di limone e spezie, facile e rapida da preparare grazie ad un comune frullatore e ottima per diverse modalità di consumo.

Aspetti nutrizionali e di consumo

Dal punto di vista nutrizionale, l’hummus apporta non solo proteine vegetali, ma anche carboidrati, fibre, acidi grassi insaturi, vitamine e minerali (soprattutto acido folico calcio, magnesio e potassio) e composti bioattivi come i carotenoidi e i polifenoli, i cui benefici sulla salute dell’uomo sono ad oggi ben noti. A tal proposito è stato osservato che i consumatori di hummus possono avere più elevati livelli di assunzione di fibre, acidi grassi polinsaturi, vitamina A, vitamina E, vitamina C, folati, magnesio, potassio e ferro rispetto ai non consumatori (1).

Con le sue 170 kcal circa per 100 g, i suoi 8 g di proteine, 10 g di grassi e circa 14 di g carboidrati (1) può rappresentare un nutriente secondo piatto (da considerare 150 g per porzione) da spalmare su una fonte di carboidrati, come del pane integrale, magari a mo’ di bruschetta.
Ma l’hummus è molto più di questo: può essere il ripieno di un panino vegan ed “healthy”, in cui i carboidrati del pane si associano alle proteine e ai grassi dell’hummus creando un pasto completo, a cui aggiungere un po’ di verdura e, in piccole quantità, può rappresentare una gustosa salsina in cui intingere verdure crude come carote, sedano e finocchi (anche per la merenda), può accompagnare le patate al forno o, ancora, essere la base per un insolito dolce a base di legumi. È sufficiente una rapida ricerca su Google per scoprire infatti che l’hummus dolce è il vero trend del momento… basta combinare gli ingredienti principali dell’hummus con del cacao amaro, qualche bevanda vegetale (il latte di cocco, ad esempio), dello zucchero ed il gioco è fatto: un dolce “trendy” e adatto anche a celiaci e vegani!

 

 

(1) Wallace, T., Murray, R., & Zelman, K. (2016). The nutritional value and health benefits of chickpeas and hummus. Nutrients, 8(12), 766.

Articoli correlati

0 Commenti

Nessun Commento!

Puoi essere il primo a commentare questo articolo!

Lascia una risposta